Servizi

Esame visivo – VT

L’esame visivo (VT) si basa sull’impiego della luce come mezzo rivelatore della particolare difettologia del corpo esaminato la cui interpretazione è valutata dall’operatore in base a precisi parametri di accettabilità dettati dalle norme di riferimento e in taluni casi anche da specifiche del cliente.\r\n\r\nAnalizzando la direzione, l’ampiezza e la fase della luce riflessa o diffusa dalla superficie di un oggetto opaco, o trasmessa all’interno di un mezzo trasparente, si possono ottenere informazioni sullo stato fisico dell’oggetto in esame.\r\nLa competenza tecnica, l’importante esperienza e la sensibilità del tecnico addetto ai controlli sono fondamentali per garantire la qualità del risultato finale.\r\n\r\nIl controllo visivo viene utilizzato per rilevare eventuali discontinuità superficiali del corpo preso in esame, sia sulla saldatura se presente ma anche su tutta la superficie.\r\n\r\nIl controllo visivo altresì è utilizzato per rilevare anche eventuali difetti dimensionali quali allineamenti, dimensioni di componenti, di impianti e di manufatti, per verificare se il corpo realizzato è in tolleranza con il progetto stesso.\r\n\r\nIl controllo visivo può essere:\r\n

    \r\n

  • Esame visivo ESAME VISIVO DIRETTO: è utilizzato quando il corpo da esaminare è accessibile con gli occhi ad una distanza in esame non superiore a 60 cm e con una angolazione non inferiore a 30°.
  • \r\n

\r\nPer rendere più efficace il controllo si possono utilizzare ingrandimenti e specchi. L’illuminazione artificiale va effettuata con opportune lampade, deve essere compresa tra i 150 ed i 600 lux.\r\n

    \r\n

  • ESAME VISIVO REMOTO: è utilizzato quando non è possibile accedere in maniera diretta al corpo da esaminare.
  • \r\n

\r\nSi possono utilizzare strumentazioni più o meno sofisticate, quali ad es. specchi, video-endoscopi con fibre ottiche, telecamere. Qualsiasi strumento venga utilizzato però deve avere una risoluzione almeno equivalente a quella dell’occhio umano.\r\n\r\nLa normativa di riferimento prevede che i tecnici abilitati al controllo non distruttivo con il metodo