Servizi

Analisi chimiche con Positive Material Identification (PMI)

I controlli tramite analisi PMI (Positive Material Identification) si utilizzano con l’obiettivo di identificare il tipo di lega e la composizione chimica qualitativa e quantitativa direttamente sul sito di lavoro, si effettua su leghe metalliche (ferrose e non ferrose, massivo, truciolo e polvere), mediante l’utilizzo dello spettometro a fluorescenza di raggi x

L’analisi deve essere eseguita solo sui materiali che presumibilmente contengono una sostanza soggetta a restrizione secondo la normativa ROHS.

La procedura per l’analisi ai fini del controllo dei componenti e dei materiali è articolata in due fasi: la prima mediante l’uso della tecnica di analisi di fluorescenza a raggi X, che permette di identificare la presenza o meno di Pb, Cd, Cr, Hg o Br; oppure la presenza di concentrazioni “significative” di Pb, Cd, Cr, Hg o Br.

La seconda fase prevede un’analisi più dettagliata per il rilevamento di Pb, Cd o Hg

Il metodo utilizzato dipende dal materiale: Rilevamento di Cr, Rilevamento di Br.