Servizi

Controlli non distruttivi

Perché effettuare controlli non distruttivi?

Puntare sulla sicurezza è fondamentale per le aziende oggi, certificare e garantire l’affidabilità e la qualità dei materiali, dei processi e dei prodotti è importante per ridurre gli sprechi e garantire i risultati.

Scopo dei Controlli non Distruttivi è ispezionare, qualificare e valutare la qualità di una struttura senza produrre fratture o rotture o qualsiasi altro significativo cambiamento della struttura stessa.

Le metodologie NDT per i diversi materiali vanno dalla semplice ispezione visiva a tecniche anche molto sofisticate attraverso un insieme di test che permettono di effettuare analisi non invasive con lo scopo di ricercare eventuali difetti critici ai fini funzionali del componente analizzato.

I CND permettono di ricercare vari tipi di difetti, superficiali e volumetrici, possono essere applicati nella fase iniziale del processo di fabbricazione per controllare materiale durante le lavorazioni meccaniche, dopo i trattamenti termici o a prodotto finito per certificarne la qualità complessiva. L’utilizzo di questi controlli permette di evitare l’insorgere di gravi rotture in esercizio che possono comportare ingenti danni economici e di immagine alle aziende costruttrici.

Il team CND di G.I.S. fornisce ispettori qualificati secondo le normative vigenti sia UNI, EN, ASTM, i controlli non distruttivi vengono effettuati da tecnici di 2° e 3° LIV: secondo la ISO 9712.

Ogni metodo è caratterizzato dalle proprietà fisiche sfruttate che ne definiscono il campo di applicazione. Conoscere applicabilità e limiti dei vari metodi d’esame è importante per poter stabilire fattibilità e metodo d’esecuzione dell’esame.