Servizi

Consulenze esterne

GIS mira a supportare le aziende quale partner tecnico, dalla formazione e certificazione del personale coinvolto nelle varie fasi del processo produttivo, alla consulenza per il conseguimento  di certificazioni aziendali, ai servizi di consulenza tecnica per l’ottimizzazione dei processi, fino alle attività di ispezione onsite.

  • Servizi di Welding Inspector: rappresentano la figura professionale in saldatura dedicata alle attività di carattere ispettivo, legato al controllo qualità nell’intero processo produttivo, a cui si aggiunge l’esecuzione dell’esame visivo diretto. I compiti caratteristici sono definiti nella linea guida IIW IAB 041 in base al livello di qualificazione:
  • International Welding Inspector – Basic (IWI-B), opera limitatamente ai componenti in acciaio realizzati mediante processi di saldatura convenzionali (ad arco e con fiamma ossiacetilenica); svolge l’attività ispettiva sotto la supervisione di un ispettore di livello superiore, ma ha autonomia completa nell’esecuzione dell’esame visivo diretto;
  • International Welding Inspector – Standard (IWI-S), opera in autonomia ove le attività di ispezione siano coperte da una normativa, da un codice o da una specifica tecnica di riferimento; le conoscenze sono ampliate rispetto al livello inferiore ed includono la fabbricazione di componenti in lega di alluminio;
  • International Welding Inspector – Comprehensive (IWI-C), ha autonomia completa su materiali e processi, in grado di dirigere tutte le attività di ispezione e di preparare specifiche tecniche anche in assenza di riferimenti applicabili.

 

  • Coordinatore saldature;
  • Prestazione d’opera
  • Software per il calcolo numerico (Valutazione vita residua e affidabilità degli impianti e per la scelta dei materiali)
  • Su richiesta realizziamo corsi di formazione teorico/pratici personalizzati alle esigenze del Cliente e mirati al conseguimento della Certificazione per personale addetto alle PND secondo EN 473.
  • Supportare le aziende per l’applicazione della Direttiva PED 97/23/C
    • Le aziende che operano nel settore degli impianti in pressione con manipolazione di sostanza pericolose dal maggio 2002, sono obbligate al rispetto della Direttiva PED 97/23/C, GIS supporta le aziende nella fase di transizione fra le vecchie normative e le nuove.

Le attività di supporto per tutte le fasi per l’applicazione della direttiva comprendono: classificazione di tutte le linee, attrezzature e impianti già esistenti (dell’art. 3 della direttiva PED); consulenza all’elaborazione di un nuovo progetto; consulenza nell’elaborazione di annessi tecnici da allegare alle richieste di offerte di nuovi lavori o nuove attrezzature da inoltrare a ditte terze; elaborazione di un annesso tecnico necessario per qualunque intervento di modifica o nuova costruzione di attrezzatura; coordinamento fra i vari soggetti intervenuti nella costruzione di una nuova attrezzatura con lo scopo di poter confezionare un unico e completo annesso tecnico da presentare all’Organismo Notificato; consulenza e/o coordinamento fra i vari soggetti intervenuti nella costruzione di una nuova attrezzatura-insieme e Organismo Notificato; elaborazione di documentazione da presentare a Ispesl o Ausl; assistenza alle verifiche di legge da parte dei funzionari IspeslAusl; coordinamento di tutti i soggetti interessati che intervengono sulle attrezzature sotto controllo Ispesl – Ausl in occasione delle fermate impianti; elaborazione su supporto informatico di fogli elettronici per la gestione di scadenziari delle attrezzature o quant’altro nel rispetto delle scadenze di legge.